21 giugno 2010

Anpci-Federconsumatori-Csel0

Con la presente scrittura privata (di seguito la “Convenzione”) tra,
A.N.P.C.I. – Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia, avente sede in Roma (00187 – RM), Via delle Muratte n. 9, in persona del legale rappresentante pro tempore Sig.ra Franca Biglio, (di seguito “A.N.PC.I.”),
e
Federconsumatori, avente sede in Roma (00185 – RM), Via Palestro n. 11, in persona del legale rappresentante pro tempore Sig. Rosario Trefiletti,
e
Centro Studi Enti Locali srl, avente sede legale in San Miniato (56024 – PI), località Ponte a Egola, Partita Iva 02998820233, in persona del legale rappresentante pro tempore, Rag. Gian Luca Ruglioni, nato a Santa Croce sull’Arno (Pi) il 23/12/1957 ed ivi residente in Via Privata Giovacchini, n. 18, Codice Fiscale RGL GLC 57T23 I177B, di seguito “CSEL” ( __________________,,
(ove di seguito congiuntamente nominate, le “Parti”)
Premesso che
- A.N.P.C.I. e Federconsumatori intrattengono da tempo rapporti di collaborazione ed è interesse comune delle predette Associazioni sviluppare una cooperazione specificamente riguardante la tematica dell’operatività degli Enti Locali (ed in particolare dei Comuni aderenti all’A.N.P.C.I.) in strumenti finanziari e/o operazioni finanziarie di indebitamento a diverso livello di complessità;
- A.N.P.C.I. e CSEL intrattengono anch’essi da tempo rapporti di collaborazione ed è interesse comune di entrambe tali due Parti sviluppare una cooperazione specificamente riguardante la tematica dell’operatività degli Enti Locali (ed in particolare dei Comuni aderenti all’A.N.P.C.I.) in strumenti finanziari e/o operazioni finanziarie di indebitamento a diverso livello di complessità;
- Federconsumatori e CSEL non hanno sino ad oggi avuto rapporti diretti e/o indiretti riguardanti la tematica dell’operatività degli Enti Locali in strumenti finanziari e/o operazioni finanziarie di indebitamento o riguardanti altre materie, e che le stesse intendono concorrere al soddisfacimento degli interessi di A.N.P.C.I. ed agli obiettivi della Convenzione in relazione alle diverse attività di rispettiva pertinenza;
- in tempi recenti sono emerse gravi problematiche connesse ad abusi e/o gravi inadempimenti di diversi istituti di credito in riferimento all’operatività degli Enti Locali in contratti finanziari derivati ed in altre operazioni di indebitamento sottoscritte con le banche, ed è convinzione condivisa dalle Parti tutte della Convenzione che i Comuni siano frequentemente caduti vittime dei richiamati abusi ed inadempimenti, con conseguenti gravi danni a carico delle collettività locali, di cui i Comuni sono Enti esponenziali;
- le criticità correlate agli strumenti finanziari derivati da parte degli Enti Locali pongono l’esigenza di dotarsi e/o di fare affidamento, da parte dei suddetti Enti, su idonee risorse professionali che siano in grado di renderli edotti, sia sotto il profilo giuridico, sia sotto il profilo tecnico-contabile e finanziario, delle criticità correlate ai contratti derivati e/o alle altre pratiche di indebitamento degli Enti Locali;
- vi è l’interesse di Federconsumatori, A.N.P.C.I. e CSEL a sviluppare iniziative formative e culturali idonee a prevenire e/o gestire i rischi connessi al ricorso alla finanza derivata ed alle pratiche di indebitamento da parte degli Enti Locali, sia sotto il profilo giuridico, sia sotto il profilo tecnico-contabile e finanziario;
- vi è la disponibilità da parte di Federconsumatori ad indicare all’A.N.P.C.I., per quanto attiene il profilo giuridico della materia oggetto della Convenzione, i riferimenti dei propri consulenti legali specializzati in diritto dell’intermediazione finanziaria e nelle pratiche di indebitamento degli Enti Locali;
- vi è disponibilità da parte di CSEL di porre al servizio di A.N.P.C.I., per quanto attiene il profilo tecnico contabile e finanziario della materia oggetto della Convenzione, le proprie competenze in materia di contratti finanziari derivati ed operazioni di indebitamento e ad indicare altresì ad A.N.P.C.I. incaricati di propria fiducia in materia di analisi tecnico-contabile e finanziaria su tali contratti e/o operazioni.
Tutto ciò premesso si conviene e si stipula quanto segue:
1.Le Premesse fanno parte integrante della presente Convenzione, della quale contribuiscono a definire l’oggetto e la finalità.
2.La Federconsumatori, per quanto attiene il profilo giuridico della materia oggetto della Convenzione:
a)indica all’A.N.P.C.I. ed agli associati A.N.P.C.I. i propri consulenti legali specializzati in diritto dell’intermediazione finanziaria e nelle pratiche di indebitamento di tali Enti negli avvocati Antonio Mumolo, nato a Brindisi il 22/11/1962 con Studio legale in Bologna (BO), via San Felice n. 6, tel. 051/22071, fax 051/220179, cell. 335/7896424, e-mail mumolo@studiolegaleassociato.it; e Luca Zamagni, nato a Rimini, il 29/08/1973 con Studio legale in Rimini (RN), via Ortaggi n. 2, tel. 0541/53831, fax 0541/437247, cell. 335/6645496, e-mail lucazamagni@virgilio.it, (di seguito i “Consulenti Legali di Federconsumatori”);
b)mette a disposizione i Consulenti Legali di Federconsumatori affinchè questi compiano, ove pervenga loro specifica richiesta da parte di A.N.P.C.I. e/o da associati A.N.P.C.I., una valutazione sommaria gratuita sui profili giuridici dei contratti stipulati su strumenti finanziari derivati e/o su operazioni di indebitamento da parte del richiedente, secondo le modalità e l’ampiezza che i Consulenti Legali di Federconsumatori comunicheranno in forma scritta al richiedente una volta pervenuta la richiesta;
c)si rende disponibile, ove alla valutazione sommaria gratuita del punto che precede segua il conferimento di mandato professionale dell’associato all’A.N.P.C.I. ai Consulenti Legali di Federconsumatori perchè essi instaurino per suo conto un contenzioso, anche stragiudiziale, a fare quanto in suo potere perchè detti Consulenti provvedano a (i) formalizzare specifico reclamo nei confronti della controparte dell’associato all’A.N.P.C.I. in merito alle violazioni, formali e sostanziali, di fatto e di diritto, da tale controparte poste in essere nell’attività di negoziazione e successiva esecuzione degli strumenti finanziari nei riguardi dell’associato all’A.N.P.C.I.; (ii) tentare di aprire un tavolo di trattativa con la controparte dell’associato all’A.N.P.C.I. al fine individuare possibili soluzioni transattive della controversia in grado di ridurre/eliminare gli effetti negativi dei contratti stipulati da parte dell’associato all’A.N.P.C.I.; (iii) promuovere nell’interesse dell’associato all’A.N.P.C.I., in caso di rigetto del reclamo o di insuccesso della trattativa stragiudiziale, le azioni giudiziarie necessarie avanti alla magistratura civile;
d)si impegna a fare quanto in suo potere affinchè, prima della Delibera comunale necessaria al conferimento del mandato professionale, i Consulenti Legali di Federconsumatori rendano comunque edotto l’associato all’A.N.P.C.I. del preventivo dei costi e delle spese legali necessarie per l’avvio di ciascuna delle tre fasi contenziose di cui alla lett. c), ivi compresi, ove possibile, i costi richiesti da terzi per l’esecuzione dell’eventuale perizia tecnico/finanziaria che si renda necessaria (e sempre che l’espletamento dell’attività peritale non sia affidato dall’associato all’ A.N.P.C.I. al CSEL);
e)si impegna a valutare con A.N.P.C.I. la possibilità di istituire, tramite i Consulenti Legali di Federconsumatori, un servizio di consulenza agli associati A.N.P.C.I., da effettuarsi eventualmente anche per via telematica, sulle problematiche giuridiche dei contratti finanziari derivati e delle altre operazioni di indebitamento da essi stipulati e/o stipulandi;
f)si impegna a valutare con A.N.P.C.I., tramite i Consulenti Legali di Federconsumatori, l’organizzazione di eventi formativi destinati agli associati all’A.N.P.C.I. sulle problematiche giuridiche dei contratti finanziari derivati e/o delle operazioni di indebitamento degli Enti Locali;
g)si impegna a collaborare con l’A.N.P.C.I. presso le sedi istituzionali competenti, al fine di favorire l’adozione di opportune misure a sostegno delle Amministrazioni locali (con speciale riguardo a quelle di piccole dimensioni) cadute vittime di eventuali abusi e/o inadempimenti degli istituti di credito connessi all’operatività in strumenti finanziari.
3.CSEL, per quanto attiene il profilo tecnico-contabile e finanziario della materia oggetto della Convenzione,
a)si impegna, ove lei pervenga specifica richiesta da parte di A.N.P.C.I. e/o da associati A.N.P.C.I., a svolgere direttamente ovvero a mezzo o con l’ausilio di incaricati di sua fiducia una pre-verifica gratuita, da intendersi quale monitoraggio di primo livello sul grado di rischio (sia attuale che futuro) che l’Ente Locale si è assunto (oppure è intenzionato ad assumere) con la sottoscrizione di strumenti finanziari su operazioni di indebitamento che consiste in una valutazione qualitativa dei contratti in portafoglio rivolta ad individuare i punti di criticità per l’Ente locale ed i rischi attuali e futuri relativi a ciascuna operazione finanziaria, individuando altresì i possibili scenari solutivi;
b)fornirà i risultati pre-verifica gratuita appena illustrata, contenuti in un apposito report tecnico, con la opportuna riservatezza direttamente all’associato all’A.N.P.C.I. che, se interessato, potrà richiedere al team di specialisti del Centro Studi Enti Locali, o da questo indicati, un preventivo di spesa per l’effettuazione di un approfondimento di analisi sia qualitativa che quantitativa (perizia) ed un’attività di supporto tecnico e strategico per l’ottimale soluzione delle criticità eventualmente individuate, anche sotto l’aspetto dell’impatto delle operazioni finanziarie sul bilancio dell’Ente e della loro corretta rendicontazione alla Sezione regionale del controllo della Corte dei conti, tutti servizi questi che non interessano in alcun modo l’attività di intermediazione di prodotti finanziari propri o altrui;
c)si impegna a rendere la pre-verifica gratuita previo colloquio telefonico ed inoltro ai suoi. uffici della documentazione necessaria, riservandosi inoltre la possibilità di organizzare, con l’ausilio di A.N.P.C.I., incontri preso gli uffici di un Ente capofila di un gruppo di almeno n. 10 associati A.N.P.C.I. interessati al servizio;
h)si impegna a valutare con A.N.P.C.I. la possibilità di istituire, anche tramite gli incaricati di propria fiducia, un servizio di consulenza agli associati A.N.P.C.I., da effettuarsi eventualmente anche per via telematica, sulle problematiche tecnico-contabili e finanziarie dei contratti finanziari derivati e/o delle operazioni di indebitamento da essi stipulati e/o stipulandi;
i)si impegna a valutare con A.N.P.C.I., anche tramite gli incaricati di propria fiducia, l’organizzazione di eventi formativi destinati agli associati all’A.N.P.C.I. sulle problematiche tecnico-contabili e finanziarie dei contratti finanziari derivati e delle operazioni di indebitamento degli Enti Locali;
4.L’A.N.P.C.I. - Associazione Nazionale Piccoli Comuni d’Italia, per quanto attiene entrambi i profili della materia oggetto della Convenzione, si impegna a:
a)informare tutte le Amministrazioni comunali ad essa aderenti del contenuto e delle modalità operative della Convenzione, anche in occasione delle iniziative istituzionali da lei organizzate e/o partecipate (seminari, convegni ecc.);
b)dare diffusione della Convenzione in modo permanente sul sito internet istituzionale dell’Associazione (www.anpci.it), sia in homepage che nella relativa sezione “convenzioni”, nonchè inviando apposita comunicazione via posta elettronica e/o fax a ciascuno dei propri aderenti;
c)svolgere un ruolo di raccordo e coordinamento tra Federconsumatori ovvero i Consulenti Legali di Federconsumatori, da un lato, e il CSEL il ovvero gli incaricati di fiducia di CSEL, dall’altro, ove ciò si renda necessario per lo svolgimento delle attività oggetto della Convenzione;
d)svolgere un ruolo di raccordo e coordinamento tra Federconsumatori ovvero i Consulenti Legali di Federconsumatori ovvero CSEL il ovvero gli incaricati di fiducia di CSEL, da un lato, ed il singolo associato all’A.N.P.C.I., dall’altro, ove ciò si renda necessario per lo svolgimento delle attività oggetto della Convenzione (a titolo esemplificativo, raccolta documentazione, richiesta informazioni, organizzazione incontri tra le parti, ecc.).
5.La Convenzione ha durata annuale ed è da intendersi rinnovata tacitamente per periodi di eguale durata senza termine finale in mancanza del recesso di cui al punto 6.
6.Ciascuna Parte può recedere dalla Convenzione con un preavviso di 30 giorni mediante disdetta da inviarsi per iscritto alla sede legale delle altre Parti.
7.In ogni caso in cui si addivenga alla rescissione o comunque alla cessazione del presente accordo, da qualsiasi Parte e per qualsiasi motivo, Federconsumatori si impegna da un lato a che i Consulenti Legali di Federconsumatori, e CSEL si impegna dall’altro a che il suo personale ovvero gli incaricati di fiducia di CSEL, portino a definizione le pratiche/cause affidategli con il rispetto delle condizioni applicate in forza della Convenzione.
8.La Convenzione costituisce manifestazione integrale della volontà negoziale delle Parti che hanno altresì preso piena conoscenza di tutte le relative clausole, avendone liberamente negoziato il contenuto, che dichiarano quindi di approvare specificamente singolarmente nonchè nel loro insieme e, comunque, qualunque modifica alla Convenzione non potrà aver luogo e non potrà essere provata che mediante atto scritto. Non trovano dunque applicazione gli artt. 1341 e 1342 Cc.
9.E’ fatto espresso divieto per le Parti di cedere la Convenzione.
10.Per eventuali controversie concernenti l’interpretazione, l’esecuzione o l’applicazione della Convenzione, sarà competente in via esclusiva il foro di Roma.
Letto, Confermato, Sottoscritto a,
Roma, lì 24.11.2008

Il legale rappresentante pro tempore di A.N.P.C.I.
Sig.ra Franca Biglio

______________________________________________


Il legale rappresentante pro tempore di Federconsumatori
Sig. Rosario Trefiletti

______________________________________________


Il legale rappresentante pro tempore di Centro Studi Enti Locali Srl
Rag. Gianluca Ruglioni